Cinta muraria medievale e casa torre

Itinerario dialettale – Proverbio n° 10
Cristo fa ‘e montagne e po’ ce fiòcca, fa l’ómmeni e ‘e fémmone e po’ ‘i ‘ccoppia
Dio crea le montagne e vi fa nevicare, crea gli uomini e le donne e li mette insieme (l’unione tra due persone è naturale come la neve che cade sui monti)

Itinerario storico-artistico
10 – Cinta muraria medievale e casa torre
La cinta muraria romanica in bozzette calcaree rettangolari dell’antico abitato di S. Angelo, il cui nucleo originario risale al XII secolo, è ancora oggi in gran parte conservata. Essa, partendo dall’originario recinto del castello Orsini-Cesi, racchiudeva completamente l’antico borgo proteggendolo efficacemente da attacchi nemici. Si osservano lungo la cinta muraria numerose torri quadrate, originariamente merlate e dotate di feritoie realizzate a scopo difensivo. Oltre che su via Fuori le Mura, lungo la quale la cinta muraria è stata pesantemente danneggiata in tempi recenti, è possibile osservare qualche tratto ben conservato di cinta muraria anche a ridosso della scalinata di Largo Belvedere (v. punto 3).

Portale di informazione su Sant'Angelo Romano